Vacanze Corseweb
VacanzeImmobiliar FrançaisEnglishDeutschItaliano
Contattateci

orezza.jpg (8763 octets)

Le Terme e
Le Stazioni Termali in Corsica


Fontana d'Orezza Le Terme di Pietrapola
Le Terme di Guagno-les-Bains
Le Terme di Urbalacone

Un po' di Storia ...

" Tra il VIII ed il IX secolo avanti J.C., i Romani cacciarono i Cartaginesi dai loro porti commerciali del Mediterraneo, si stabiliranno sulla costa orientale della Corsica e costruiranno Aleria.

[..] Si può immaginare, in quanto amanti e conoscitori di sorgenti termali, che i romani abbiano apprezzato quelle di Pietrapola, nella loro posizione paradisiaca così vicina ad Aleria.
Vi  creeranno delle Terme approfittando dei loro benefici ...

La conferma di questa ipotesi fu la scoperta delle vestigi di magnifiche terme, dei pezzi di monete, e delle antiche canalizzazioni sotto gli impianti delle terme attuali.

film5017.jpg (14908 octets)
Se pensiamo a certi autori, delle terme utilizzarono solo le proprietà delle acque calde, senza ricercare un'azione curativa interna, ma solo il benessere dei bagni. Questa riflessione ci permette di capire perchè non furono scoperte le proprietà di Puzzichello, sorgente fredda.

I primi cristiani consideravano queste strutture balneari come dei luoghi di perdizione per gli eretici e spesso vi davano fuoco. (Cf. Biologie médicale n°7 - 1938)

Più tardi, i Romani furono cacciati a loro volta dalle successive invasioni dei Saraceni e, probabilmente a quel periodo, la stazione Termale di Pietrapola fu distrutta."


" Bisognerà quindi aspettare fino al VIII secolo per trovare tracce di uno studio medico delle sorgenti minerali in Corsica. Fatto sotto la guida di Monsignore Carlo Fabrizio Giustiniano, Vescovo di Mariana.

Prima ancora dell'apparizione dell'opera  di questo prelato intitolata "Descrizione della Corsica", Giovanni Della Grossa [..] parlava di due sapienti medici [senza citare i loro nomi] incaricati di studiare " Questi Bagni di Corsica " e riproduceva così i risultati del loro lavoro :

film5017.jpg (14908 octets)
  • Vicino Aléria e Prunelli-di-Fiumorbo, a Pietrapola, due sorgenti ben conosciute di acque molto calde attive contro i dolori reumatici
  • Vicino Asco, due sorgenti di cui una diuretica, l'altra efficace sulle malattie del fegato (sorgenti non utilizzate oggi)
  • Moranzana piève de Mariana, acqua ferruginosa
  • Campo Cardetto sorgente poco conosciuta che bisogna riscaldare per utilizzarla
  • Nel piève di Vico : 3 stazioni, una a Musi (acqua tiepida), la seconda a Balogna (acqua fredda) [confusione probabile nello spirito dell'autore sulla temperatura di queste sorgenti, Balogna è un'acqua tiepida], la terza a Sornu in Su (Guagno acqua calda).
  • Nel piève di Tallabo dei bagni mal conosciuti (Guitera)
  • Nel  piève d'Alata, acqua calda (Caldane di Tallone).
  • Nel villaggio di San'Antonio di questo stesso piève sorgente fredda " Piève = suddivisione territoriale corsa sotto la dominazione genovese

[..] " Possiamo quindi affermare che Pietropola, Guagno, ..etc,  fossero già conosciute alla fine del XV secolo."

[..] " Molto meglio di quanto dicano i nostri archivi riguardo Guagno, Puzzichello, Pietrapola ...

  • In una storia dell'isola di Corsica, scritta da uno sconosciuto (G.D.C.) nel 1749, sono menzionate le acque di Guagno..
  • Nel 1820, Theriaux, un farmacista, analizza le acque di Guagno..
  • In seguito, O'Henry e Poggiale (1852), poi Constantin James (1854) sotto la proposta del Consiglio Generale - richiesta del 1853 indirizzata al Ministro dell'Agricoltura - Marchal di Calvi nel 1855, A. Pietri nel 1898, Félix Battesti nel 1905, fanno delle analisi chimiche e degli studi medici su queste sorgenti e su quelle di  Pietrapola e di Puzzichello..
  • Citiamo con un'attenzione particolare l'opera completa del Dottor Zuccarelli e di L. Gentil, farmacista di Bastia, apparsa nel 1909 dove si trovano delle indicazioni e contro-indicazioni precise di queste acque, come delle analisi abbastanza complete delle sorgenti principali..
  • In fine, nell'aprile 1938, M. Barret, Direttore del Laboratorio d'Igene Dipartimentale, in conformità all'arresto del Ministro della Sanità Pubblica preso il 14 Ottobre 1937, passa a Guagno, Pietrapola, Orezza, Baracci, e Caldaniccia per farvi delle analisi." [..]

[..] " Le stazioni di Puzzichello e Pietrapola, dalla fine del XV secolo, non avevano smesso di andare a rotoli a causa di impianti vecchi ed in cattivo stato, che non rispondevano al bisogno della clientela."

Tratto da "Pietrapola les Bains" di Jean Louis Noel


Oggi ... spa2.jpg (9691 octets)

Grazie ad importanti lavori di ristrutturazione, di modernizzazione e di messa in regola, il pubblico termale potrà apprezzare i benefici delle acque  e la qualità dell'accoglienza di :

L'Etablissement Thermal de Pietrapola

Attivo dal 7giugno 1978.
Le sorgenti termali sono sette.
La portata totale di tutte queste sorgenti riunite è di 200.000 litri al giorno.
Indicazioni : Affezioni dell'apparato locomotore
Altre indicazioni : Reumatismi, artrite, artrosi

L'Etablissement Thermal de Guagno-les-Bains

Il centro termale permette di fare delle cure trattanti per i reumatismi con la presenza del medico e quella di un fisioterapista osteopata.
Indicazioni : Reumatologie
Alloggio : Hôtels o Locazioni Estive [Soccia]

L'Etablissement Thermal d'Urbalaconne [Source Taccana]

Indicazioni : vie respiratorie (ORL) [riconosciute e rimborsate dalla S.S]
Altre indicazioni : Reumatologia - Dermatolocia - Psoriasis
Ulcere varicose (dermatosi) [riconosciute dall'Accademia di Medicina]

  InternetCom Aiuto Carte