Vacanze Corseweb
VacanzeImmobiliar FrançaisEnglishDeutschItaliano
Contattateci
 Bonifacio  
 Levie  
 Porto  Vecchio  
 Solenzara  

Vacanze...

L'Alta Rocca

I Sentieri della scoperta

Col de Bavella [F. MA Benedetti]

Un' Evocazione di Alta Rocca

[...] "L'Alta Rocca, anche se lontana dal mio villaggio, era come un riferimento per il Nonno. Per lui, Corso delle colline, nato alla fine del XIX secolo, la piana restava un luogo di derisione. Ci viveva il popolo dei puits che, durante l'estate, iniziavano la loro ascenzione verso le sommità e l'aria buona, verso l'Alta Rocca.
Più lontano ancora, la tradizione ci insegna che la transumanza conduceva al vassoio del Cuscio, situato dietro l'Incudine. Là, all'inizio del XVIII secolo, una processione di pastori accoglieve il re Théodore de Neuhoff, questo nobile vespasiano sacro monarca dei Corsi, e lo portò verso Porto Vecchio. Essi passeranno lungo queste gole incassate che lungo le Guglie de Bavella poi discenderanno verso il mare, lasciando il paese dei mufloni, questi ovini che diventeranno il simbolo della Corsica.
Rifarò questo cammino che serpenta attraverso la macchia fino alplateau de Bavella, alla punta estrema del Parco Naturale.

[ ] Passati i pastori, si arriva ad una vista che domina il mare.
Allora, la stanchezza ed il mal di gambe scompaiono, perchè

la Corsica è anche bella all'interno come all'esterno. Fino adesso era un'intuizione.
Ora divenuta certezza."
[ Tratto da Terres de Corse ]

Un evocazione di Sainte-Lucie di Tallano

A Santa Lucia di Talla (Sainte-Lucie-di-Tallano) si raccoglie la diorite orbiculaire.
Questa pietra ha l'aspetto della pelle di una pantera e seduce i Fiorentini del Rinascimento che l'utilizzeranno per le tombe dei Medici. All'inizio del XIX secolo, il generale Morand, la considerando come un bene prezioso del patrimonio francese, fece tenere la guardia del giacimento ai soldati.

[ Tratto da Terres de Corse ]

vacanze in Alta Rocca - Corsica del Sud

I numerosi villaggi di questa magnifica regione delimitati dal Massiccio di Bavella, l’Incudine e la plateau di Cuscione sono legati tra di loro da sentieri segnalati per passeggiate d’una durata da tre a sei ore nel corso delle quali, l'amore per la natura e la curiosità per la preistoria e la storia, troveranno soddisfazione.

Per tutte le informazioni contattate Il Sindicato d'Iniziativa

  InternetCom Aiuto Carte