Vacanze Corseweb
VacanzeImmobiliar FrançaisEnglishDeutschItaliano
Contattateci

 Ajaccio 360° 
 Cargese  
 Piana  
 Porto  
 Sagone  
 Mappa della Città  



Vacanze...

Ajaccio

L'Imperiale

Il porto Tino Rossi
[Ph. Desjobert ]


 

Un' Evocazione d'Ajaccio..
... Monumenti, corsi, piazze, strade, musei, colline di Casone, i ricordi dell'Imperatore é presente dappertutto nella sua città natale, al punto che Emile Bergerat ha potuto dire d'Ajaccio che essa é il

"ricordo del grande Corso con delle case intorno".

Pertanto, questa città che genererà uno dei grandi concorrenti della Storia non é d'umore bellicoso.
Essa non domina i visitatori ma li seduce grazie al suo fascino sorridendogli dolcemente.

Mentre la Corsica viveva drammi su drammi, cadendo sotto i colpi degli invasori e rialzandosi per rovinarsi da sola, Ajaccio conduceva una vita tranquilla. Fino alla sua conquista da Sampiero Corso nel 1553, essa era riservata ai  Genovesi.
In fine nel 1592, si installarono dei Corsi. Ajaccio si ingrandi considerabilmente nel XVIII secolo ed eredito`del titolo di capitale della Corsica. Poi la città divenne più grande. L'uomo la modello`secondo i suoi bisogni e non più solo secondo i suoi desideri.

Pierre Dominique la descrive nel  La Corsica con una potenza narrativa che forza l'immaginazione :

" Il continentale affonda nel vecchio Ajaccio. Sporche vie, formicanti di bambini, con questo, l'odore del pane caldo o del grasso che frigge, donne sbracate, tutto questo non é specificatamente corso, ed é la spettrale visione che si ha in tutti i porti balconi carichi di marmaglia e di sole, scale dondolanti aggrappate da grandi bandiere con le aste di canna.

"... Ajaccio non ha il carattere quasi italiano come Bastia, ed é ben lontana d'essere cosi particolare come Bonifacio.  Anche il suo aspetto ha perduto della sua rudezza primitiva, mantenendo la sua particolarità, con sotto i platani, i calessi protetti da un grande parasole bianco e che, al suono dei campanelli, aspettano i clienti, le fontane sono ancora frequentate dal popolo, i lattai che tirano i loro asini, i mercanti d'acqua le cui botticelle sono avvolte da felci... Quando tutto questo sarà scomparso, resterà in questo quadro felice, fatto d'aranci, d'aloè, di fichi d' India, d'olivi mescolati al mirto, perché la macchia racchiude la città, credo che resterà, qualche punto d'elezione, qualche luogo importante, qualche oggetto di meditazione e sarà abbastanza per trattenere lo straniero...

"... Le vie sono piene di sole. Un mercante d'acqua passa- ce n'é ancora- nelle ore calde, le strade sono vuote. Meglio per lo straniero affrettarsi  a mezzogiorno. Ciascuno sà, qui, che é il momento del giorno nel quale é dolce dormire- e quando siamo miserabili -, dormire all'ombra di un muro. Si sà, qui, l'importanza della brezza del mattino e della sera...

"... La sera, tutta Ajaccio é fuori e tutta la gioventù si ammassa per le vie. Si passeggia più precisamente, dal corso del Primo-Consolato al Teatro, la gente non cessa di andare e venire, d'un passo tranquillo ed allo stesso tempo veloce, doppio flusso che appartiene ai passanti e soprattutto ai giovani, flotte di spagnoli, sivigliani o castigliani, come vorremo, ma voglio dire appassionato."

Questa descrizione della città imperiale resta, sotto molti aspetti, d'attualità. Ma al giorno d'oggi manca quella spensieratezza che permetteva di gustare al fascino dell'Oriente.

Tratto da Terre de Corse Gabriel-Xavier Culioli

Vacanze in Ajaccio - Corsica del Sud

  • Visitare la città in Immagini
    • La Cappella Imperiale
    • La Grotta del Casone
    • La Cattedrale
    • La Piazza del maresciallo Foch
    • Il Comune
    • La Cittadella

     

  • I Porti Navali
    Delle linee marittime regolari servono sia Ajaccio a partire dalla Francia [Marsiglia, Nizza, Tolone] e dall'Italia [Genova ].
    Ajaccio è anche lo scalo privilegiato da numerose crociere nel Mediterraneo.
    Ajaccio offre due porti navali situati al centro della città .
    • Il Porto Tino Rossi
    • Il Porto dell'Amirauté

          Il Porto Tino Rossi [Ph. Desjobert]

  • Attività Culturali
    • Il Museo Fesh
    • Il Museo A Bandera
    • Il Museo del Capitellu
    • La Casa di Bonaparte
    • Le Prime Giornate Napoleoniche [ 97' Edition]flagfrqb.gif (1285 octets)flagusgb.gif (255 octets)
  • Le Escursioni intorno ad Ajaccio
    • Escursioni in Mare
    • La Strada delle Isole Sanguinarie
      Il termine che dà i brividi. Serve solo a descrivere il colore che cala su queste isole quando tramonta il sole.
      La beltà di questo spettacolo ha inspirato molti autori che ne fecero la descrizione.
      La torre quadrata, il semaforo ed il faro sono ben conosciuti dai marinai. Sappiamo se le rovine che separano su questa terra arida sono quelle d'un labbrosario o i malati furono per molto tempo isolati dal resto della popolazione? [ estratto Terre de Corse ]
    • Le Milelli
    • La Cappella dei Greci
    • Le Spiagge
  • Sports

Per tutte le informazioni contattate l' Ufficio del Turismo

  InternetCom Aiuto Carte